Puro come un’ombra

  Il suo aspetto bizzarro e quello strumento antiquato allacciato alla schiena non attiravano gli sguardi di nessuno. Aveva dimenticato questo aspetto; fare il persecutore aveva anche i suoi lati positivi. All’incrocio di Arrison avenue e Beach street, l’invisibile Sayph entrò in limousine. Si sedette di fronte a un Clark Rossiu distaccato e riflessivo. In quanto Redcrow, Sayph aveva…

Rumore

  Che voce ha una città? Che cosa dice, che cosa pensa, che cosa fa? Ha un’anima, forse, una città?  All’inizio è tutto rumore. Il caos. Una cacofonia.     Il più bel rumore del creato? No, non proprio. Il narratore perde sé stesso ma non c’è gioia, pace o salvezza. C’è massificazione, spersonalizzazione. Anche…